CHI SIAMO

image_pdfimage_print

Telescopio Marcon da 80 cm di diametro f/8

L’OPC è una struttura scientifica dedicata alla ricerca, alla didattica e alla divulgazione, alla promozione della “terza cultura”, integrazione tra cultura scientifica e umanistica. Un raro esempio di connubio felice tra professionisti della ricerca, che qui convergono da ogni parte del Paese e del mondo, e appassionati di ogni età, nazionalità ed estrazione sociale che desiderano coltivare le discipline scientifiche che l’OPC ha fatto proprie.

La struttura è pubblica di proprietà del Comune di Barberino Tavarnelle.

L’attività scientifica e la manutenzione ordinaria è gestita dall’Università di Firenze attraverso il Dipartimento di Fisica e Astronomia, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra, Laboratorio di Geofisica Sperimentale e il LaMMA

Si articola in 4 strutture di ricerca:

  • Osservatorio Astronomico
  • Osservatorio Geo-sismico
  • Osservatorio Meteorologico
  • Parco Botanico del Chianti

e 5 sezioni aperte agli appassionati:

  • Gruppo Ambientale
  • Gruppo Astrofili
  • Sentinelle Meteo
  • Sezione Arti Visive

Si propone inoltre come laboratorio di ricerca e didattica scientifica, luogo di incontro culturale e aggregazione sociale, diventata negli anni anche un’importante attrazione turistica.

Missione dell’OPC è fare della scienza un’esperienza per tutti. Per questo la struttura offre la possibilità di accesso alle persone diversamente abili dal Parco Botanico alla cupola astronomica.   Un percorso multisensoriale (tattile e uditivo), primo e unico in Italia, inaugurato dal Maestro Andrea Bocelli nel novembre 2016, permette anche ai non vedenti di accostarsi all’astronomia e di viverla grazie alla sintesi audio prodotta dalla NASA per i pianeti e altri oggetti del cielo.

Osservatorio astronomico

L’OPC è punto di interesse scientifico in ambito nazionale e internazionale, possiede una strumentazione all’ avanguardia, fra la quale spicca  il telescopio Marcon da 80 cm di diametro, il più grande della Toscana. Collabora attivamente con l’Università di Firenze e l’Università di Siena, per svolgere attività di ricerca nel campo delle  osservazioni di oggetti del sistema solare, delle stelle variabili, dei pianeti extrasolari e del rischio impatto da asteroidi e oggetti cosmici e per lo sviluppo di strumentazione per l’astronomia.
in particolare:

  • Ricerca sugli esopianeti in collaborazione con:
    • INAF – Osservatorio di Padova
    • INAF – Osservatorio di Torino
    • Osservatorio della Valle d’Aosta (OAVDA)
    • Dipartimento di Fisica e Astronomia – UNIFI
  • Progetto PRISMA: Prima rete nazionale di monitoraggio dei bolidi tramite camera all-sky.

Osservatorio Ambientale

L’ Osservatorio è collocato all’ interno del Parco Parco Botanico del Chianti, un ambiente spontaneo e selvaggio che vive in uno splendido equilibrio tra natura, storia e attività dell’uomo. Custodire e valorizzare questo patrimonio è il nostro obiettivo.

I cinque ettari di bosco e le sue aiole didattiche sono divenute un  laboratorio a cielo aperto per la conoscenza della flora locale e della biodiversità.

Si fanno visite guidate, escursioni, laboratori didattici, percorsi di orienteering, concerti all’aria aperta, mostre d’arte, corsi per il riconoscimento delle specie botaniche, in particolare degli alberi attraverso le gemme, adatto anche a non vedenti. E’ in continuo aggiornamento la checklist della flora presente.

Osservatorio Geo-sismico

Ospita un stazione di monitoraggio dell’attività sismica nazionale in collaborazione con Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Dipartimento di Scienze della Terra Università di Firenze, Fondazione Prato Ricerche.

Osservatorio Meteorologico

L’Osservatorio è dotato di una stazione meteo professionale, affiancata da una stazione agrometereologica che fornisce dati meteo utili agli agronomi per migliorare le coltivazioni, in quanto gli interventi sulle piante conseguenti alla conoscenza dei parametri meteo evitano l’uso di fitofarmaci e migliorano la qualità del prodotto. Una stazione rilevamento fulmini aderente alla rete mondiale Blitzotung.

Attività:

  • CEDaM ( Centro Elaborazione Dati Meteo ) nato con lo scopo di immagazzinare e rendere disponibili  i dati forniti dalle varie stazioni meteo, sia di gestire le attività delle Sentinelle Meteo per l’analisi di nowcasting relativo a fenomeni meteo particolari e la realizzazione del Bollettino Meteo Chianti OPC . Vedi i dati in tempo reale della nostra stazione agrometeo OPC : Stazione Meteo OPC
  • Rete Meteo del Chianti per le previsioni agro-meteo dell’area Chianti.
  • Previsioni Meteo Chianti che prevede i seguenti servizi: un Bollettino Meteo Chianti sul sito web, redatto settimanalmente, un Informazione Meteo Chianti giornaliera sul sito web e Infomet Toscana sulla nostra pagina facebook, giornaliera )
  • Sentinelle Meteo , progetto di  citizen science con volontari formati per monitorare, rilevare e eventi meteo eccezionali.
  • Lab sulle Precipitazioni Acide un piccolo laboratorio per l’analisi e la misurazione dell’acidità delle piogge importanti per il lo sviluppo e la crescita delle piante nel Chianti.

Didattica e divulgazione

L’attività didattica dell’osservatorio è attiva a 360 gradi, dalle scuole elementari, medie e superiori, all’alternanza scuola-lavoro, fino ai tirocini e al tutoraggio di formazione universitaria.  L’attività di divulgazione comprende sia aperture pubbliche con visite guidate, sia eventi e exhibit, oltre l’organizzazione di corsi e conferenze a carattere didattico-scientifico. L’attività didattica non universitaria e di divulgazione è stata affidata all’Associazione di Promozione Sociale Amici dell’OPC. L’attività universitaria di didattica viene invece svolta direttamente dal Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Firenze.

Eventi e manifestazioni

L’Osservatorio è centro culturale multidisciplinare e possiede personale dedicato all’organizzazione di eventi che coinvolgono le arti visive e sceniche, come mostre d’arte concerti, ed eventi teatrali.   L’ampia sala multidisciplinare viene utilizzata inoltre per attività congressuali come il ‘Chianti Topics International Focus Workshop’, convegni a cadenza annuale dedicati a temi specifici di frontiera nella ricerca scientifica.  L’OPC ha una convenzione attiva per lo svolgimento di attività didattiche e culturali di reciproco interesse sia con l’Accademia di Belle Arti di Firenze, sia con il Conservatorio L. Cherubini di Firenze.

Data inoltre la sua natura di servizio pubblico e rilevanza turistica, la struttura viene utilizzata anche per degustazioni guidate, cene di finanziamento, matrimoni ed in generale eventi che riguardano da vicino il territorio .

Organi & Personale

  •   Responsabile Scientifico Emanuele Pace
  •   Comitato Tecnico Scientifico Ruggero Stanga, Barbara Guazzini, Maurizio Ripepe,  Simone Nardini, Emanuele Pace, Guido Risaliti, Giacomo Trntanovi.
  •   Comitato Scientifico dell’Osservatorio Astronomico Emanuele Pace (UNIFI), Ruggero Stanga (UNIFI), Mauro Focardi (INAF-Arcetri), Riccardo Claudi (INAF-PD), Caterina Boccato (INAF-PD), Mario Di Martino (INAF-TO) Alessandro Sozzetti (INAF-TO), Corinne Rossi (UNIRM1)
  •   Personale di ricerca Emanuele Pace (UNIFI), Ruggero Stanga (UNIFI), Mauro Focardi (INAF-Arcetri), Riccardo Claudi (INAF-PD), Lorenzo Betti (UNIFI), Luca Naponiello (UNIFI, UNIROMA Tor Vergata), Alfredo Biagini (UNIPA), Riccardo Ciantini (UNIFI), Luca Fini (OPC), Vladimiro Noce (INAF-Arcetri), Maila Agostini (UNIFI), Leonardo Salvini (UNIFI), Simone Nardini (OPC), Barbara Guazzini (OPC).
  •   Operatori Maila Agostini, Marco Merico, Maria Silvia Grassi, Silvia Giomi, Lorenzo Betti, Barbara Guazzini, Leonardo salvini.

Galleria fotografica

Comments are closed.