image_pdfimage_print

Astroritrovo – Osservazione celeste senza Luna

serate di osservazione e astrofotografia in chianti toscana

Una serata sociale, osservativa ed astrofotografica, per gli Amici dell’OPC

Hai sempre gli occhi rivolti al cielo? Ti aspettiamo al prossimo Astroritrovo venerdì 31 maggio dalle 21.30!

Preparati per una magnifica osservazione celeste senza Luna, un’occasione perfetta per osservare e fotografare il cielo, oltre che per ritrovarsi con tante altre persone appassionate di scienza come te!

L’Astroritrovo è una serata all’aperto dedicata all’astronomia e all’astrofilia, in cui osserveremo e fotograferemo il cielo nella splendida cornice dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti.

Un occasione particolare per ritrovarci fra persone appassionate di scienza, un momento di scambio e confronto.

Metteremo a disposizione la strumentazione dell’associazione e forniremo spazio e supporto per chi vorrà portare la propria e scoprire come utilizzarla al meglio.

Ti aspettiamo!

Nota: L’ osservatorio ospita anche eventi pubblici, in cui non è prevista la necessità della tessera associativa.

EVENTO GRATUITO, RICHIESTA LA TESSERA ASSOCIATIVA
Se non hai la tessera, nessun problema è possibile farla al costo di 10 Euro durante l’evento, oppure direttamente ONLINE.

È gradita la prenotazione, registrati su Eventbrite

PROSSIMI ASTRO-RITROVI

Vedi il calendario Eventi OPC

COME ARRIVARE

Lascia l’auto al parcheggio, da lì inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

Se hai un telescopio, è possibile salire lungo la strada sterrata fino all’osservatorio per scaricare l’attrezzatura.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Tavarnelle FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Partecipa attivamente

Se invece volete partecipare attivamente alla vita associativa e/o alle varie discussioni a tema, iscriviti al gruppo WhatsApp Amici OPC Discussioni o al gruppo Ambiente e Parco

Visite guidate pubbliche

visita pubblica guidata dell'osservatorio astronomico del chianti con il telescopio più grande della toscana
Visita all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, osservazione ai telescopi e visita guidata al telescopio più grande della Toscana!

Apertura pubblica notturna con visita guidata celeste

 Una splendida occasione per conoscere l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, per osservare insieme le meraviglie della natura e del cielo attraverso l’osservatorio ambientale, astronomico, geo-sismico e meteorologico.

Durante la visita guidata notturna all’OPC, osserveremo la Luna al telescopio e scopriremo le tante attività scientifiche che l’Osservatorio svolge, ad esempio come facciamo le previsioni meteo, come monitoriamo di continuo i terremoti, e come studiamo gli esopianeti con il telescopio più grande della Toscana.

Le visite pubbliche sono gestite dall’Associazione di Promozione Sociale “Amici dell’OPC“. Si svolgono tipicamente una volta al mese con date pubblicate sul sito web e su tutti i nostri canali social, sono aperte a tutti su prenotazione.

Vi aspettiamo!

Nota: Se siete interessati a vivere più da vicino l’OPC, è possibile diventare soci dell’Associazione Amici dell’OPC e partecipare gratuitamente ai numerosi ritrovi e iniziative che si svolgono durante l’anno, oltre che partecipare attivamente alla vita dell’osservatorio. 

Programmazione

Vedi il calendario Eventi OPC

Condizioni e prezzi

Durata: 90 minuti
Prenotazione: Obbligatoria (vedi sotto)

In caso di maltempo: la visita si svolge ugualmente all’interno con attività alternative.

Tariffe:

Adulti12 Euro (Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre)
10 Euro (Gli altri mesi)
Bambini 6-12 anni5 Euro
Adulti oltre 65 anni5 Euro
Bambini da 0-6 anniGratuito
Invalidi o disabiliGratuito (Incluso un accompagnatore)
Ridotto
5 Euro
(Soci delle Associazioni Amici dell’OPC e LUDICA. , personale dell’Università di Firenze, personale delle Amministrazioni del Chianti Fiorentino, associazioni o enti in convenzione)

Come partecipare

Acquista i biglietti online su Eventbrite (consigliato)

Oppure, riserva il tuo posto e paga in loco.
Invia un messaggio o telefona, specificando il tipo di visita richiesto, un nome e cognome di riferimento, il numero di persone che partecipano alla visita, un recapito telefonico.

Telefono:      333 1192517   (orario: 18:00-21:00)
Email            prenota@osservatoriochianti.it

La prenotazione non prevede obblighi o costi, il pagamento avviene in loco prima della visita (in contanti o pagamento elettronico) o via bonifico bancario (inviare la ricevuta del bonifico per email prima della visita). Non sono accettati pagamenti successivi alla visita.

Come arrivare

Ritrovo circa 15 minuti prima dell’inizio della visita al parcheggio di fianco alla strada, dove un nostro operatore vi accompagnerà fino all’Osservatorio.

Dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Portate quindi scarpe comode e una torcia.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Mappa e indicazioni stradali:

https://maps.app.goo.gl/zxjrAkYer5G9hynW9

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Anne Eldredge Maury – Le Orchidee spontanee del Chianti

La locandina della mostra “Anne Eldredge Maury – Le Orchidee spontanee del Chianti”

Le Orchidee spontanee del Chianti: una mostra da non perdere

L’Osservatorio polifunzionale del Chianti ha il piacere di presentare la mostra della pittrice Anne Eldredge Maury – Le Orchidee Spontanee del Chianti, un’affascinante esposizione di tavole botaniche ad acquerello che celebrano la bellezza e la delicatezza di questi fiori selvatici.

Le opere di Anne Eldredge Maury, raffinata artista e illustratrice botanica, nonché rara esponente di un genere artistico che vanta una antichissima tradizione, catturano con minuziosa precisione i dettagli e le sfumature di colore delle orchidee spontanee che crescono nel territorio del Chianti, in particolare nel Parco botanico che circonda l’Osservatorio.

Inaugurazione, conferenza e passeggiata nel Parco botanico

La mostra è stata inaugurata domenica 7 aprile alle 15:00 alla presenza dell’artista. A seguire, il Dott. Giulio Pandeli del GIROS (Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee APS, Sezione fiorentina) terrà una conferenza dedicata al mondo delle orchidee con un focus su quelle presenti sul nostro territorio. Sarà un viaggio affascinante alla scoperta di queste creature vegetali così rare e preziose.

Al termine della conferenza, sarà possibile partecipare ad una passeggiata guidata nel Parco botanico dell’OPC, accompagnati da guide ambientali esperte. Un’occasione imperdibile per ammirare da vicino le orchidee spontanee del Chianti e conoscere i segreti di questo ecosistema unico.

Un’esperienza imperdibile per gli amanti della natura, della scienza e dell’arte

La mostra “Le Orchidee spontanee del Chianti” è un evento imperdibile per tutti gli amanti della natura, della scienza, dell’arte e del territorio chiantigiano. Un’occasione unica per immergersi nella bellezza di questi fiori selvatici e scoprire la ricchezza della biodiversità presente nel nostro territorio.

Il connubio tra arte e scienza raggiunge nella storica disciplina dell’illustrazione botanica uno dei suoi massimi risultati, dove l’arte e la capacità di fedele riproduzione del soggetto diventano un inalienabile supporto della ricerca scientifica, dello studio e della comprensione morfologica di una pianta. La botanica ha infatti da sempre trovato nell’arte del disegno un fondamentale strumento di studio e divulgazione, un irrinunciabile supporto di antichi codici e manoscritti, in cui la rappresentazione grafica era di fondamentale importanza per identificare e descrivere le diverse specie vegetali, definendone quindi le proprietà e qualità specifiche, con il loro conseguente impiego medico e terapeutico.

Workshop di disegno naturalistico, a cura di Alessandro Sacchetti.

Iscrizione entro venerdì 17 Maggio 2024

“Disegnare la Natura è un modo di avvicinarsi ad essa raccogliendone l’essenza senza portar via alcun materiale se non l’interpretazione raccolta e trascritta sulla carta; fare questo in modo semplice richiede passione e un po’ d’iniziativa; se la nostra osservazione la si vuole raccogliere in modo somigliante all’originale, allora è necessario adottare qualche accorgimento tecnico che deriva dalla pratica e dall’esperienza, e magari dai consigli di disegnatori esperti. Questo breve workshop ha lo scopo di indirizzare l’attenzione dell’appassionato neofita verso un metodo diretto di disegno naturalistico che permetta di iniziare “già da subito” a rappresentare correttamente le forme di vita che più ci appassionano”. (Alessandro Sacchetti)

Insieme al docente Alessandro Sacchetti, pittore e illustratore naturalistico, imparerai a catturare l’essenza della natura e svilupperai le tue abilità artistiche e scoprirai le tecniche per riprodurre fedelmente la realtà che ti circonda. Scopri le date del workshop:

Sabato 18 Maggio 2024
Workshop di disegno in OPC, dalle ore 14.30 alle ore 18.00. Costo:

  • Intero: 15 euro
  • Ridotto: 12 euro, Soci Amici dell’OPC
  • Gratuito: bambini al di sotto dei 10 anni gratuito con genitore iscritto

Sabato 14 Giugno 2024
Atelier di Disegno sul torrente Pesa, dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Costo:

  • Intero: 30 euro
  • Ridotto: 25 euro, Soci Amici dell’OPC
  • Gratuito: bambini al di sotto dei 10 anni gratuito con genitore iscritto

Per informazioni e iscrizioni:
info@osservatoriochianti.it
prenota@osservatoriochianti.it
Tel. : 333 119 2517 (chiamare in orario 17:00-21:00)

Il programma dettagliato sarà comunicato direttamente ai partecipanti.

L’artista in mostra all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Anne Eldredge Maury

Anne Eldredge Maury è disegnatrice e pittrice botanica, molto apprezzata presso il mondo artistico e scientifico, dal 1965 ha eseguito centinaia di lavori per varie Università ed Enti nazionali, regionali e provinciali italiani per pubblicazioni in volumi e riviste botaniche.

Nata a Brooklyn (New York, USA) nel 1937, è stata avviata al disegno dai genitori, entrambi pittori. Dopo la laurea in Storia dell’Arte presso lo Smith College (Northampton, MA, USA), nel 1959 si stabilisce a Firenze.

A partire dal 1965, esegue disegni di piante al tratto per il Dipartimento di Biologia Vegetale dell’Università di Firenze e, occasionalmente, per altre Università e per Enti Regionali e Provinciali.

Molti di questi disegni sono stati pubblicati su libri e riviste scientifiche. Esegue anche acquerelli di piante sia per scopo scientifico che decorativo. Dal 1988 al 1992 ha lavorato a un progetto per l’illustrazione della flora sarda, curato dai docenti del Dipartimento di Biologia ed Ecologia Vegetale dell’Università di Sassari.

Per la provincia di Grosseto ha dipinto piante protette della flora provinciale. Gli acquerelli appaiono su manifesti divulgativi realizzati per una campagna di sensibilizzazione verso le specie protette.

A partire dal 2002 il Ministero dell’Ambiente, Direzione Protezione della Natura, ha avviato la pubblicazione dei suoi acquerelli delle Orchidee Spontanee Italiane in quattro opere, la cui pubblicazione è terminata nel 2003.

Le opere sono state il punto finale di un lavoro di ricerca, anche sul campo, durato 16 anni, al quale l’artista ha partecipato attivamente alla ricerca dei soggetti da dipingere, anche con sessioni di pittura en plein air.

Altra importante opera alle cui tavole ha lavorato riguarda le Iridacee Italiane, volume pubblicato nel 2006 dal Ministero dell’Ambiente.

Ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero e i suoi acquerelli fanno parte di collezioni pubbliche e private. Alcuni suoi acquerelli sono ad esempio nella collezione del Hunt Institute for Botanical Documentation a Pittsburgh (Pennsylvania, USA) e presso il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi a Pisa.

Visita la mostra Anne Eldredge Maury!

La mostra di illustrazioni botaniche ad acquerello di Anne Eldredge Maury – Le Orchidee Spontanee del Chianti è visitabile durante le aperture dell’Osservatorio in occasione degli altri eventi. Consulta il calendario qui sotto per cogliere l’occasione di visitare le tavole botaniche:

Oppure invia una email alla curatrice della mostra Giada Rodani, per organizzare un’apertura straordinaria.

Come arrivare?

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Oppure iscriviti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato sulle ultime attività.

Aperture Diurne

L’Osservatorio apre le sue porte anche di giorno!

L’apertura diurna è un’occasione unica dedicata alle famiglie agli appassionati e ai curiosi, che avranno l’occasione di visitare e conoscere l’osservatorio, immergersi nella bellezza della natura, dell’arte e della scienza.

Un’occasione perfetta per visitare le mostre d’arte temporanee che ospita l’Osservatorio, e vedere da vicino la strumentazione presente, come il centro meteo, la stazione di monitoraggio dei terremoti e il telescopio più grande della Toscana dedicato alla ricerca degli esopianeti.

Sarà possibile inoltre osservare le meraviglie del cielo e della terra, potremo osservare il sole e le sue macchie, ma anche fare una passeggiata nel Parco Botanico del Chianti, alla scoperta delle orchidee spontanee e della sua flora incontaminata.

Vi aspettiamo!

Nota:
In alcune date particolari saranno presenti attività didattiche per bambini, vedi il calendario.
Ricordiamo che è possibile svolgere anche visite guidate private notturne.

COME PARTECIPARE

EVENTO GRATUITO
Solitamente ad accesso libero senza prenotazione, o con prenotazione da effettuarsi sulla piattaforma Eventbrite,
È possibile prenotare anche tramite email o telefono, visita la pagina dei contatti.

PROSSIME APERTURE

Vedi il calendario Eventi OPC

COME ARRIVARE

Lascia l’auto al parcheggio, da lì inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

Se hai un telescopio, è possibile salire lungo la strada sterrata fino all’osservatorio per scaricare l’attrezzatura.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Tavarnelle FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://maps.app.goo.gl/zxjrAkYer5G9hynW9

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Partecipa attivamente

Se invece volete partecipare attivamente alla vita associativa e/o alle varie discussioni a tema, iscriviti al gruppo WhatsApp Amici OPC Discussioni o al gruppo Ambiente e Parco

Tutto pronto per il lancio del pallone stratosferico “Stratospheric Balloon for Atmospheric Measurements” (SBAM)

Vi aspettiamo sabato 27 aprile, dalle 9.30 all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Lo stemma della missione “Stratospheric Balloon for Atmospheric Measurements” (SBAM)

Il team scientifico formato dagli studenti del corso di Tecnologie Spaziali della Laurea Magistrale in Scienze Fisiche e Astrofisiche dell’Università di Firenze, coordinato dal docente e direttore dell’OPC Prof. Emanuele Pace, lancerà il pallone stratosferico “Stratospheric Balloon for Atmospheric Measurements” (SBAM), sviluppato in 6 mesi di lavoro.

Alcuni degli studenti che hanno lavorato alla preparazione del volo di pallone.
Il team completo è composto da Clarissa Calamai, Bruno D’Angelo, Irene Fiorentino, Lara Fossi, Valentina Giordani, Lorenzo Graziani, Luca Mazzini, Irene Parenti, Martina Raco, Ofelia Romani.

L’obiettivo del lancio è portare a un’altitudine di 36.000 metri una suite di esperimenti disposta in un contenitore cubico di 25 cm di lato. Raggiunta la quota finale, dopo circa 2 ore di volo ascensionale, il carico sarà sganciato, si aprirà il paracadute ad una quota intermedia per frenare la caduta libera e il carico scientifico rientrerà a terra dopo una traiettoria che si presume lo porterà nell’area centro-orientale del centro Italia, tra Toscana orientale e Marche. 

Il carico scientifico pesa circa 1 kg, è coibentato per resistere all’intervallo di basse temperature che subirà e comprende strumentazione alimentata a batterie per misure di temperatura, pressione, umidità, misura del vento, 2 telecamere, una verso il basso e una verso l’orizzonte, un contatore Geiger, pannelli solari, misura dell’irraggiamento solare, un GPS e un segnale sonoro per evidenziare la scomparsa del suono con la riduzione della densità atmosferica.

Componenti del carico scientifico del lancio stratosferico in opc

Programma del lancio aperto a tutti

Le fasi di preparazione al lancio inizieranno alle 8:30. Non appena la strumentazione sarà avviata e il carico di elio sarà completato, inizierà il conto alla rovescia per il lancio previsto alle 10:00. 

In caso di maltempo, si valuterà se lanciare ugualmente o rinviare il lancio al giorno successivo.

Curiosi e appassionati potranno assistere al lancio: chi desidera assistere alla preparazione e al lancio del pallone è il benvenuto, anche se per ragioni di sicurezza non potrà avvicinarsi all’area di lancio.

L’OPC un sito di lancio d’eccellenza

La scelta dell’OPC come sito di lancio è legata al fatto che l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti è gestito dall’Università di Firenze per svolgere attività scientifica e didattica universitaria, quindi luogo deputato anche a questo genere di attività.

Ringraziamenti

Si ringraziano il Dipartimento di Fisica e Astronomia e il Corso di Laurea in Scienze Fisiche e Astrofisiche per aver supportato questa attività scientifico-didattica con grande entusiasmo. Si ringrazia anche il dott. Claudio Mollica, system engineer di questo esperimento, per aver fornito la sua esperienza pregressa senza la quale tutto sarebbe stato molto più complicato.

📍 Come arrivare?

Lascia l’auto al parcheggio, da lì inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio“, il sentiero non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

🗺️ Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Tavarnelle FI, Km 9,25, Firenze

🅿️ Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

📆 Prossimi Eventi

Vedi il calendario Eventi OPC

🔔 Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Partecipa attivamente

Se invece volete partecipare attivamente alla vita associativa e/o alle varie discussioni a tema, iscriviti al gruppo WhatsApp Amici OPC Discussioni o al gruppo Ambiente e Parco

In orbita con KSP, Kerbal Space Program!

Useremo KSP per raggiungere l’orbita, dalla progettazione del razzo al rientro in atmosfera.

primo incontro di ksp kerbal space program il videogioco e simulatore spaziale
Partecipa al primo incontro KSP in OPC!

Utilizzeremo il videogame di simulazione spaziale Kerbal Space Program (KSP) per spiegare i principi base della meccanica orbitale, come mettere in orbita un veicolo spaziale, farlo rientrare a terra e illustrare le potenzialità del gioco stesso. Insieme al pubblico, costruiremo dopo vari tentativi il razzo che ci porterà in orbita: l’obiettivo è sbagliare in maniera “istruttiva”.

L’host della serata è Leiba Pini, uno degli Amici dell’OPC “laureato in fisica ma non praticante”. Attualmente lavora alla realizzazione di software per le terapie intensive. Appassionato di giochi da tavolo e videogame, esperto di fantascienza (quella dura e pura) e molto molto nerd.

EVENTO GRATUITO, RICHIESTA LA TESSERA ASSOCIATIVA
Se non hai la tessera, nessun problema è possibile farla al costo di 10 Euro durante l’evento, oppure direttamente ONLINE.

Ci sarai? Conferma la tua presenza su Eventbrite!

❤️ Non sei ancora socio e vuoi partecipare all’Astroritrovo?

È possibile iscriversi all’Associazione Amici dell’OPC al costo di 10€ (online oppure in loco) e partecipare gratuitamente ai numerosi ritrovi e iniziative che si svolgono durante l’anno, oltre che partecipare attivamente alla vita dell’Osservatorio.

📍 Come arrivare?

Lascia l’auto al parcheggio, da lì inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio“, il sentiero non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

🗺️ Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Tavarnelle FI, Km 9,25, Firenze

🅿️ Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

📆 Prossimi Eventi

Vedi il calendario Eventi OPC

🔔 Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Partecipa attivamente

Se invece volete partecipare attivamente alla vita associativa e/o alle varie discussioni a tema, iscriviti al gruppo WhatsApp Amici OPC Discussioni o al gruppo Ambiente e Parco

Trekking nel Chianti, tra storia e natura

Una passeggiata nel Chianti, sulla via Romea, per scoprire storia e paesaggi mozzafiato del territorio. Visita all’Osservatorio inclusa!

🗺️ L’escursione

Partendo dall’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, l’escursione si svilupperà nelle suggestive campagne del Chianti, e sarà un’opportunità per riunire vecchi e nuovi soci dell’Associazione Amici dell’Opc. L’iniziativa ha lo scopo di far vivere una giornata in compagnia per conoscere il territorio che circonda l’OPC, lungo il percorso della via Romea.

Passando sopra strade sterrate, mulattiere e stradelli di campagna, scopriremo la storia del territorio ammirando chiese, poderi e torri medievali.

Durante il percorso, gli escursionisti avranno l’opportunità di immergersi nella bellezza naturale del paesaggio circostante, godendo di panorami mozzafiato sulle colline ricoperte da vigneti e oliveti, vivendo una piccola avventura.

L’escursione prevede un percorso ad anello di 10 km con poco dislivello, sono previste salite e discese ben bilanciate, oltre a numerose pause didattiche. Inoltre:

  • non sono previste difficoltà per i camminatori non abituali;
    adatto ai bambini dagli 8 anni in su;
  • si consiglia un abbigliamento consono all’attività svolta;
  • è possibile portare i propri amici a quattro zampe, dotati di guinzaglio.

⛈️ In caso di cattivo tempo sarà l’Organizzazione a contattare i partecipanti ed annullare l’evento, almeno 2 giorni prima di esso.

📍 Dettagli del percorso

  • Lunghezza: 9.5 km;
  • Durata: 3.5 ore;
  • Difficoltà: T/E ( Turistico/Escursionista; il percorso è quasi interamente su strada larga e ben battuta, prevalentemente sterrata, sono presenti brevi tratti pianeggianti);
  • Dislivello: 300 mt;
  • Percorso: Anello.

🎒 Cosa portare?

  • Zaino da trekking;
  • Obbligo indossare scarpe da trekking con suola ben scolpita (potrebbe essere presente del fango sul percorso, sconsigliate scarpe da Ginnastica);
  • Abbigliamento adeguato alla stagione. Vestirsi a strati/a cipolla;
  • Giacca antipioggia/vento (se previsto tempo avverso);
  • Consigliato l’uso dei bastoncini da Trekking (meglio se telescopici);
  • Almeno 1 lt di acqua (sono presenti sorgenti sul percorso);
  • Frutta o barrette energetiche per spuntini veloci;
  • Occhiali da sole;
  • Cappello o copricapo;
  • Macchina fotografica;
  • Dotazione obbligatoria specifica come farmaci per allergie o altre patologie necessari alla vostra persona. Di questo è fatto obbligo di comunicazione alla GAE al momento della prenotazione

⏱️ Programma

08:45 – 09:00
Ritrovo

15 minuti prima della partenza ci ritroveremo presso il parcheggio dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti


09:00 – 13:00
Inizio dell’escursione

Intorno alle 9 inizieremo il trekking. Si tratta di un’escursione ad anello di 10 km nel Chianti fiorentino con poco dislivello, dove salite e discese sono ben bilanciate. Non ci sono serie difficoltà per i camminatori meno abituati, si consiglia tuttavia un abbigliamento consono all’attività svolta. Adatto a bambini dagli 8 anni in su. Anche a cani, se pur dotati di guinzaglio. Sono previste varie pause didattiche.
A guidarci lungo il percorso sarà Giacomo Cretti, una guida ambientale escursionistica che lavora in Toscana, nelle zone del Chianti e della Valdelsa. I suoi ambiti di maggiore interesse sono la natura e la storia locale, con particolare interesse per gli insediamenti rurali. Accompagnandovi per vigneti, borghi medievali e su cammini storici, vi offrirà esperienze autentiche e appaganti nella splendida campagna toscana.


13:00 – 14:30
Pranzo al sacco e visita dell’Osservatorio

Dopo l’escursione, i partecipanti potranno pranzare insieme e chi vorrà potrà trattenersi per una visita guidata dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, conoscere le meraviglie della natura e del cielo e scoprire le tante attività scientifiche che l’Osservatorio svolge, ad esempio come facciamo le previsioni meteo, come monitoriamo di continuo i terremoti, oppure come studiamo la qualità del cielo. Se la giornata lo consentirà faremo osservazione del Sole e delle sue spettacolari macchie solari!

Come partecipare?

Evento gratuito in presenza su prenotazione. Clicca sul pulsante qui sotto

Come arrivare?

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Oppure iscriviti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato sulle ultime attività.

Astroritrovo

serate di osservazione e astrofotografia in chianti toscana


Una serata sociale, osservativa ed astrofotografica, per gli Amici dell’OPC

Una serata all’aperto dedicata all’astronomia e all’astrofilia, osserveremo e fotograferemo il cielo nella splendida cornice dell’osservatorio.

Un occasione particolare per ritrovarci fra persone appassionate di scienza, un momento di scambio e confronto.

Metteremo a disposizione la strumentazione dell’associazione e forniremo spazio e supporto per chi vorrà portare la propria e scoprire come utilizzarla al meglio.

Ti aspettiamo!

Nota: L’ osservatorio ospita anche eventi pubblici, in cui non è prevista la necessità della tessera associativa, ed eventi privati per una visita esclusiva.

EVENTO GRATUITO, RICHIESTA LA TESSERA ASSOCIATIVA
Se non hai la tessera, nessun problema è possibile farla al costo di 10 Euro durante l’evento, oppure direttamente ONLINE.

È gradita la prenotazione, registrati su Eventbrite

PROSSIMI ASTRO-RITROVI

Vedi il calendario Eventi OPC

COME ARRIVARE

Lascia l’auto al parcheggio, da lì inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

Se hai un telescopio, è possibile salire lungo la strada sterrata fino all’osservatorio per scaricare l’attrezzatura.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50028 Barberino Tavarnelle FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://maps.app.goo.gl/zxjrAkYer5G9hynW9

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter OPC per restare sempre aggiornato sulle ultime attività ed eventi. Segui le attività dell’associazione anche tramite i social:

Partecipa attivamente

Se invece volete partecipare attivamente alla vita associativa e/o alle varie discussioni a tema, iscriviti al gruppo WhatsApp Amici OPC Discussioni o al gruppo Ambiente e Parco

TOI-1853b: il Nettuniano più denso mai osservato

Venerdì 23 febbraio 21.30 – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Tornano “Le Frontiere dell’Astrofisica” parleremo di un mondo più piccolo di Nettuno ma molto più massiccio e denso, con qualche curioso mistero.

Prenota gratuitamente su Eventbrite

Ad oltre 500 anni luce dalla Terra, è stato recentemente scoperto un esopianeta che sfida le nostre conoscenze sulla formazione planetaria: TOI-1853b, un mondo più piccolo di Nettuno ma 5 volte più massiccio.

TOI-1853b orbita la sua stella in sole 30 ore, all’interno di una zona raramente occupata dai giganti di ghiaccio, e per questo definita dagli astronomi deserto dei Nettuniani caldi.

La sua scoperta è stata possibile grazie all’osservazione dei suoi transiti con il satellite TESS, e la misura della velocità radiale stellare effettuata con il Telescopio Nazionale Galileo.

Il vero enigma, però, è la sua densità così elevata e come si sia formato.
Due sono le ipotesi principali: nasce da una collisione di diversi proto-pianeti, oppure, TOI-1853b inizialmente parte con una massa simile a Giove ed in seguito potrebbe aver perso gran parte della sua atmosfera a causa della sua interazione con la stella, esponendo il suo nucleo solido.
In futuro, l’analisi della tenue atmosfera di TOI-1853b potrebbe svelare quale ipotesi sia corretta. Se la collisione è la chiave, ci aspetteremmo acqua e altri composti volatili. Se, invece, originariamente era un gigante del gas, troveremmo una tenue atmosfera ricca di idrogeno.

Ad ogni modo, la scoperta del pianeta Nettuniano più denso di sempre ci ricorda che l’universo è pieno di sorprese e ci spinge a continuare l’esplorazione per svelare i suoi misteri nascosti.

→ Relatore
Luca Naponiello, INAF-Osservatorio Astrofisico di Torino
→ Con l’introduzione di:
Ruggero Stanga, Osservatorio Polifunzionale del Chianti
→ Modera:
Lorenzo Betti, Università degli Studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti
→ COME PARTECIPARE
• Evento gratuito in presenza su prenotazione. Trovi tutte le informazioni sulla conferenza e come raggiungerci nella sezione “Biglietti”
• In diretta streaming qui:
Canale Youtube dell’OPC
https://www.youtube.com/watch?v=O-Zk7_ICs-o
Canale Youtube CaffèScienza
https://www.youtube.com/watch?v=tomkL9KSA-o
Canale Twitch dell’OPC
https://www.twitch.tv/divulgazioneopc
Mostra meno

Come partecipare

Evento gratuito in presenza su prenotazione.
Prenota gratuitamente su Eventbrite

Oppure in diretta streaming:
Canale Youtube dell’OPC: https://www.youtube.com/watch?v=O-Zk7_ICs-o
Canale Youtube CaffèScienza: https://www.youtube.com/watch?v=tomkL9KSA-o
Canale Twitch dell’OPC: https://www.twitch.tv/divulgazioneopc

Come arrivare

Lascia l’ auto al parcheggio, da li inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Segui le attività dell’ associazione tramite i social:

Oppure iscriviti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato sulle ultime attività.

Comete: Un viaggio alle origini del nostro Sistema Solare

Comete: Un viaggio alle origini del nostro Sistema Solare

Venerdì 1 Dicembre 21.30 – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Tornano “Le Frontiere dell’Astrofisica”. Parleremo di comete e perché sono fondamentali per comprendere l’origine del nostro Sistema Solare.

Prenota gratuitamente su Eventbrite

Questi piccoli oggetti, che dalla loro formazione hanno trascorso tutta la loro esistenza molto lontano dal Sole, sono i corpi più primordiali del Sistema Solare e che quindi mantengono informazioni preziose sulle condizioni fisiche a chimiche presenti alla formazione del Sistema stesso. Inoltre si presume che le comete abbiano contribuito a portare l’acqua sulla Terra e le prime molecole complesse dalle quali si è formata la vita.

Per questo le comete sono oggetto di numerose osservazioni e missioni spaziali. Nella presentazione verrà descritto come e quando si sono formate, la loro costituzione, il loro funzionamento e risultati ottenuti da osservazioni remote e missioni spaziali delle quali sono state oggetto.

Relatore
Gian Paolo Tozzi, INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri – Firenze

Con l’intervento di:
• Ruggero Stanga, Università degli Studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti
• Emanuele Pace, Direttore scientifico dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Modera:
Lorenzo Betti, Università degli Studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

COME PARTECIPARE

Evento gratuito in presenza solo su prenotazione.
Prenota gratuitamente su Eventbrite

COME ARRIVARE

Lascia l’ auto al parcheggio, da li inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Porta quindi scarpe comode e una torcia.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Indicazioni parcheggio:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Segui le attività dell’ associazione tramite i social:

Oppure iscriviti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato sulle ultime attività.

Visita WATERBONES con Loris Cecchini e presentazione cataloghi

Domenica 29 Ottobre, alle h. 10 AM, l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti vi accoglie per la visita all’installazione Waterbones (Nightfall) in presenza dell’artista Loris Cecchini.

PROGRAMMA:

h. 10 AM – OPC
Visita all’installazione Waterbones di Loris Cecchini (alla presenza dell’artista) e presentazione dei cataloghi di Arte nel Paesaggio

h. 11.30 AM – UMoCA (Colle Val d’Elsa)
Inaugurazione della mostra Arranging Proximities di Loris Cecchini

Sarà questa inoltre l’occasione per presentare i due cataloghi scaturiti dalle due mostre d’arte, quella di Loris Cecchini presso l’OPC e quella di Evelien La Sud a Semifonte, entrambe racchiuse nel progetto culturale Arte nel Paesaggio, promosso dal Comune di Barberino Tavarnelle insieme all’Università degli Studi di Firenze e curato da Giada Rodani e Jade Vlietstra.

Attraverso un’attenta documentazione fotografica e la raccolta di alcuni saggi e testi critici, i due volumi approfondiscono l’arte e i temi di ricerca che sorreggono il lavoro dei due artisti, protagonisti assieme al territorio di un percorso che ha idealmente unito due luoghi simbolo del Comune di Barberino Tavarnelle, due cupole immerse nel paesaggio: quella dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC) e la cupola della Cappella di San Michele Arcangelo a Semifonte.

A seguire il pubblico potrà spostarsi a Colle Val d’Elsa, dove, alle h. 11.30, verrà inaugurata dall’Associazione Arte Continua la nuova mostra di Loris Cecchini Arranging Proximities negli spazi di UMoCA – Under Museum of Contemporary Art, che saranno occupati da tre grandi sculture dell’artista.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
https://www.artecontinua.org/nuova-pagina-3

WATERBONES (NIGHTFALL)
Loris Cecchini

fino al 30 Novembre 2023
all’ OSSERVATORIO POLIFUNZIONALE DEL CHIANTI

L’installazione si sviluppa sulla copertura dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC), luogo dove viene svolta attività scientifica, gestita dall’Università di Firenze attraverso il Dipartimento di Fisica e Astronomia, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra, il Laboratorio di Geofisica Sperimentale e il LaMMA.  La scelta di interagire con l’Osservatorio nasce dall’interesse dell’artista per un luogo di studio, di ricerca e di osservazione del cielo e degli oggetti celesti nello spazio cosmico.

L’opera Waterbones è un’installazione composta da centinaia di moduli in acciaio, associabile all’idea di crescita organica o di aggregazione cellulare, rappresentazione di forme simili a quelle molecolari che compongono il Tutto.

Una scultura-architettura realizzata attraverso un processo di progettazione digitale, fabbricazione industriale, concepita direttamente in relazione ad uno spazio esistente. In questa ottica Scienza, Arte e Ambiente si incontrano dando vita ad un’opera che unisce tecniche di lavorazione industriale, unitamente alla ricerca di un’esperienza con la materia, associata a temi scientifici e filosofici quali la creazione naturale e la proliferazione spontanea.

N.B.: l’installazione Waterbones di LORIS CECCHINI presso l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti sarà visitabile fino al 30 Novembre 2023, in occasione delle visite pubbliche o su appuntamento, tramite i seguenti contatti:
– Telefono / Whatsapp: 333 1192517 (negli orari 12:00-14:00 / 18:00-21:00)
– Email: prenota@osservatoriochianti.it

COME ARRIVARE

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

ATTENZIONE! Siete pregati di lasciare la macchina al parcheggio di fianco alla strada, dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt con indicazioni “Osservatorio”, un operatore vi accompagnerà lungo il percorso.

Parcheggio Osservatorio (Mappa e indicazioni stradali):
https://goo.gl/maps/Pz6hY57aCmQRM1T

EVELIEN LA SUD
SEMIFONTE, IMPRONTE D’ACQUA

fino al 30 Novembre 2023
alla CAPPELLA di SAN MICHELE ARCANGELO a SEMIFONTE

La Cupola accoglie due installazioni di cristallo e ferro e i disegni dell’artista. Il progetto Semifonte, Impronte d’acqua, si arricchisce dell’installazione del fonte battesimale sviluppato in realtà aumentata AR (3D modeling design by Cristiano Cesolari, fruibile tramite l’App Particle), oltre alle musiche del celebre flautista Roberto Fabbriciani composte per il luogo.

L’iniziativa, fruibile anch’essa fino al 30 novembre, riscopre e dà nuova linfa ad un progetto realizzato circa un trentennio fa dall’artista Evelien La Sud e dall’architetto Raimondo Gramigni, ideato in occasione dell’iniziativa Sei architetti e sei artisti per il territorio a cura di Lara-Vinca Masini del 1995. 

Il progetto di La Sud e Gramigni proponeva di far tornare la Cupola a luogo di appartenenza, a battistero, a quel sacro rito che utilizza l’elemento dell’acqua comune a tante religioni, e nell’area dove sorgeva l’antica città di Semifonte un ‘Parco di eredità paesaggistica’, costituito da un sentiero ad anello e nove luoghi di sosta dedicati alle nove Muse, dee delle Arti e della Scienza.

L’artista, scomparsa nel 2006, intendeva quindi valorizzare il territorio come “eredità paesaggistica” attraverso la fruizione, mettendo in risalto quel patrimonio prodotto dal mondo contadino che può essere garanzia di identità culturale, fonte viva, sostegno per nuove idee.

N.B.: La mostra Semifonte, Impronte d’acqua sarà visitabile fino al 30 Novembre 2023.
Per info apertura mostra scrivere a:  info@summofonte.org

Evento organizzato con il contributo e il patrocinio del Comune di Barberino Tavarnelle, dell’Università degli Studi di Firenze e con il patrocinio della Regione Toscana.

In collaborazione con OPC-Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Associazione Amici dell’OPC, Galleria Continua, Associazione Arte Continua, Pro Loco Barberino VE, Gruppo archeologico Achu APS, Museo Riz à Porta, Casa Emma, Le Masse e Particle.

Rimani aggiornato

Segui le attività dell’ associazione tramite i social:

Oppure iscriviti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato sulle ultime attività.

“Margherita Sette Vite” – Teatro e Musica in ricordo di Margherita Hack

Venerdi 13 Settembre ore 21:00

Margherita sette vite è un progetto di Li.Be (Libera Bellezza Associazione Culturale di Firenze) pensato in occasione del decennale della scomparsa di Margherita Hack. L’evento, all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC), unisce due elementi: una performance teatrale inedita sulla vita e sul lavoro della Hack e un momento di divulgazione scientifica con osservazione del cielo stellato.L’attrice Eleonora Fisco e il musicista Francesco Rainero (voce + chitarra) racconteranno Margherita Hack in una chiave nuova e poetica, successivamente lo staff e gli operatori dell’OPC accompagneranno il pubblico nella visita della struttura e dell’osservazione del cielo con i telescopi.In occasione di questo evento sarà inoltre possibile ammirare l’opera d’arte Waterbones di Loris Cecchini.

Prenotazione obbligatoria


– Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Tavarnelle (Firenze)
– Cartina Google Maps: https://goo.gl/maps/N7Z5iFyB1CsvgFv18PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
– Telefono: 333 119 25 17 (hh. 12:00-14:00 e 18:00-21:00)
– Email: prenota@osservatoriochianti.itPrezzi:
Biglietto Intero : 20 euro
Biglietto ridotto* : 15 euro
(*Under 30 e soci dell’Associazione Amici dell’OPC)La prenotazione non prevede obblighi o costi, il pagamento avviene in loco prima dell’evento..


http://www.osservatoriochianti.it/

https://www.libefirenze.com/

Chianti di Stelle 2023 (SOLD OUT)

Sabato 12 agosto 2023 dalle ore 21:30

L’ EVENTO E’ AL COMPLETO NON SONO PIU’ POSSIBILI PRENOTAZIONI

Una splendida occasione per conoscere l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti e vedere insieme il fantastico spettacolo delle stelle cadenti.

Durante la serata il presidente Roberto Comi ci parlerà dei segreti delle meteore, delle comete e degli asteroidi, con un approccio interdisciplinare, dove il passato si lega al presente e al futuro.

Inoltre osserveremo il cielo con i telescopi, oltre allo sciame meteorico delle Perseidi (dette anche Lacrime di San Lorenzo), osserveremo il gigante gassoso Saturno e alcuni oggetti del profondo cielo, come stelle doppie, galassie, nebulose e ammassi stellari.

Vi aspettiamo !

Nota: Sarà possibile fino a Settembre ammirare l’installazione site-specific, Waterbones di Loris Cecchini.Struttura atomica in divenire, scheletro della materia, le sculture modulari Waterbones di Loris Cecchini indagano il rapporto tra natura e artificio, ma anche tra i diversi livelli di percezione della realtà, ovvero della coesistenza in un’unica realtà di micro e macrocosmi.

LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA

Tariffe

10,00 €  per adulto
5,00 €  per ragazzo tra 6 e 12 anni, e persone over 65
gratis per minori di 6 anni e disabili

Come prenotare

Inviare un messaggio o telefonare, specificare il tipo di visita richiesto, un nome e cognome di riferimento, il numero di persone che partecipano alla visita, un recapito telefonico.

Telefono:      333 1192517   (orario: 12:00-14:00 e 18:00-21:00)

Email            prenota@osservatoriochianti.it

La prenotazione non prevede obblighi o costi, il pagamento avviene in loco prima della visita o per bonifico bancario (inviare la ricevuta del bonifico per email prima della visita). Non sono accettati pagamenti successivi alla visita.

Come arrivare

Ritrovo circa 15 minuti prima dell’ inizio della visita al parcheggio di fianco alla strada, dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Portate quindi scarpe comode e una torcia.

Indirizzo:  Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Mappa e indicazioni stradali:
https://goo.gl/maps/LCsDkL8VNVdD6K736

Rimani aggiornato

Segui le attività dell’ associazione tramite il  Gruppo Facebook o la pagina Facebook dell’ osservatorio, puoi inoltre  iscriverti alla newsletter OPC e al gruppo WhatsApp per restare sempre aggiornato.


Le neuroscienze e l’intelligenza artificiale per il benessere culturale

DOMENICA 16 LUGLIO, H. 21,15 Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Conferenza organizzata nell’ambito del progetto “Arte nel Paesaggio”, che ospita presso l’OPC l’opera “Waterbones” di LORIS CECCHINI, visitabile fino al 30 Novembre p.v.Questa serie di conferenze intende affrontare alcuni argomenti scientifici associabili alla ricerca artistica portata avanti dall’artista Loris Cecchini.

EVENTO IN PRESENZA GRATUITO


In questo viaggio insieme partiremo delle recenti ricerche di neuroscienze che utilizzano la luce per capire come funziona il cervello, di come poter intervenire sul cervello sempre con la luce, o di come l’intelligenza artificiale possa aiutarci a decodificare le funzioni e le caratteristiche del cervello.Allargheremo poi il campo al funzionamento del cervello in un ambito sociale e di interazione con l’ambiente circostante.Questo ci permetterà di costruire un ponte tra le neuroscienze e le altre scienze umane, incluse quelle umanistiche, fino ad affrontare il tema del benessere culturale (cultural welfare), centrale nelle politiche sociali europee e nelle strategie di sviluppo scientifico.

FRANCESCO SAVERIO PAVONE
Francesco Saverio Pavone è ordinario di Fisica della Materia presso il dipartimento di Fisica dell’Università di Firenze, area manager di biofotonica del Laboratorio Europeo di Spettroscopie Non Lineari, e presidente del museo della Scienza Galileo di Firenze.Ha iniziato i suoi studi come fisico quantistico, e dopo due anni all’estero presso la Scuola Normale Superiore di Parigi insieme al premio Nobel Claude Cohen Tannoudji ha iniziato a lavorare nel campo della biofotonica, studiando le interazioni tra la luce e la materia biologica.

Questo ci permetterà di costruire un ponte tra le neuroscienze e le altre scienze umane, incluse quelle umanistiche, fino ad affrontare il tema del benessere culturale (cultural welfare), centrale nelle politiche sociali europee e nelle strategie di sviluppo scientifico.

FRANCESCO SAVERIO PAVONE
Francesco Saverio Pavone è ordinario di Fisica della Materia presso il dipartimento di Fisica dell’Università di Firenze, area manager di biofotonica del Laboratorio Europeo di Spettroscopie Non Lineari, e presidente del museo della Scienza Galileo di Firenze.Ha iniziato i suoi studi come fisico quantistico, e dopo due anni all’estero presso la Scuola Normale Superiore di Parigi insieme al premio Nobel Claude Cohen Tannoudji ha iniziato a lavorare nel campo della biofotonica, studiando le interazioni tra la luce e la materia biologica.

Da vari anni è stato coinvolto dall’NIH americano, la più grande agenzia di ricerca americana, nel progetto di mappatura del cervello umano.
E’ autore di oltre 200 pubblicazioni internazionali e coordinatore di numerosi progetti europei.

COME PRENOTARE

Evento in presenza gratuito su prenotazione.Inviare un’e-mail o telefonare, specificando un nome di riferimento e il numero di persone che partecipano.

La prenotazione non prevede obblighi o costi.°

Telefono / Whatsapp: 333 1192517 (negli orari 12:00-14:00 / 18:00-21:00)° Email: prenota@osservatoriochianti.it

COME ARRIVARE

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Tavarnelle (Firenze)

ATTENZIONE! Siete pregati di lasciare la macchina al parcheggio di fianco alla strada, dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni osservatorio, un operatore vi accompagnerà lungo il percorso.

Parcheggio Osservatorio:
https://goo.gl/maps/Pz6hY57aCmQRM1Tb7

L’ OSSERVATORIO

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC) è una struttura pubblica, aperta e accessibile a carattere scientifico multi-funzionale, dedicata a ricerca, didattica e divulgazione.

Localizzato nei pressi di San Donato in Poggio nel Comune di Barberino Tavarnelle, è situato all’interno del Parco Botanico del Chianti, un ambiente spontaneo e selvaggio che vive in uno splendido equilibrio tra natura, storia e attività dell’uomo.


L’OPC è aperto al pubblico con eventi, manifestazioni, corsi, conferenze, giornate di apertura e visite su prenotazione.

Maggiori informazioni

Rimani aggiornato!

Cosmicomiche e dintorni

Mercoledì 12 Luglio 2023 h. 21.15

Le meraviglie dell’universo passate attraverso il caleidoscopio della fantasia del grande scrittore

Spettacolo di scienza, teatro e musica, dal vivo con LUCIA SOCCI e MASSIMO SALVIANTI e la fisarmonica stellare di EMILIANO BENASSAI

Introduzione scientifica a cura di Roberto Comi

Prenotazione obbligatoria

” Tante cose è Calvino, narratore straordinario, sperimentatore appassionato, critico impagabile, maestro assoluto. Non abbiamo aspettato il centenario per rendergli omaggio, no! In piena pandemia l’Arca Azzurra ha prodotto una miniserie per il web in tre episodi in collaborazione rispettivamente con teatri di mezza Toscana ispirata al Calvino delle “Lezioni Americane”. E quest’anno a cent’anni dalla sua nascita siamo in prima fila a onorarne il genio rileggendo i suoi testi, con rispetto, con gioia, con orgoglio”.

 COSMICOMICHE E DINTORNISi parte dal primo dei racconti nei quali Qfwfq, personaggio dal nome impronunciabile e palindromo, continuamente consapevole del passato e sempre attento al futuro, apre uno dei più fortunati libri di Calvino, Le cosmicomiche appunto, per passare ad un brano tratto dalla raccolta Ti con zero, per arrivare a una citazione del suo ultimo romanzo, Palomar e chiudere con la straordinaria e praticamente sconosciuta Intervista impossibile all’Uomo di Neanderthal.

Si va dal Big Bang ai giorni nostri, con leggerezza ed arguzia, con un eccezionale ventaglio di strutture narrative, sapienti e innovative con la scienza che gioca con il suo apparente contrario, la fantasia, dicendoci che senza quest’ultima, non ci sarebbe il genio e quindi l’avanzare del sapere.

Quindi ecco il nostro “Calvino Cosmicomico”, leggerezza ed esattezza, rigore e umorismo, il Cosmo e il Comico insieme, nella forma di una lettura spettacolo con due interpreti e la partecipazione di un musicista dal vivo, condividendo con l’autore e soprattutto con lo spettatore quello sguardo attento, ironico e auto-ironico che riesce a mettere a nudo i valori di una società che corre veloce verso il nuovo, la scienza, la tecnologia e insieme verso il consumismo, l’omologazione, l’accettazione di stranianti leggi di mercato.

COME PRENOTARE

Evento in presenza su prenotazione
Inviare un’e-mail o telefonare, specificando un nome di riferimento e il numero di persone che partecipano.

Telefono / Whatsapp: 333 1192517 (negli orari 12:00-14:00 / 18:00-21:00)
Emailprenota@osservatoriochianti.it

Prezzi

Biglietto Intero : 15 euro
Biglietto ridotto* : 10 euro (*Under 30 e soci dell’Associazione Amici dell’OPC)

La prenotazione non prevede obblighi o costi, il pagamento avviene in loco prima dell’evento.

In occasione di questo evento sarà inoltre possibile ammirare l’opera d’arte Waterbones di Loris Cecchini.

COME ARRIVARE

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Tavarnelle (Firenze)

ATTENZIONE! Siete pregati di lasciare la macchina al parcheggio di fianco alla strada, dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni osservatorio, un operatore vi accompagnerà lungo il percorso.

Parcheggio Osservatorio:
https://goo.gl/maps/Pz6hY57aCmQRM1Tb7

COME ARRIVARE

L’ OSSERVATORIO

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC) è una struttura pubblica, aperta e accessibile a carattere scientifico multi-funzionale, dedicata a ricerca, didattica e divulgazione.

Localizzato nei pressi di San Donato in Poggio nel Comune di Barberino Tavarnelle, è situato all’interno del Parco Botanico del Chianti, un ambiente spontaneo e selvaggio che vive in uno splendido equilibrio tra natura, storia e attività dell’uomo.


L’OPC è aperto al pubblico con eventi, manifestazioni, corsi, conferenze, giornate di apertura e visite su prenotazione.

Maggiori informazioni

Rimani aggiornato!