image_pdfimage_print

Donna a guisa di stella

Omaggio a Margherita Hack con Ginevra di Marco

4 settembre 2021 ore 21.30 – Sala Cinema della Filarmonica G.Verdi – San Donato in Poggio (Barberino Tavarnelle)

Margherita e Ginevra! Due donne per celebrare e raccontare 10 anni di attività dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, inaugurato proprio da Margherita Hack nel 2009.

Uno spettacolo dove si confondono la razionalità e l’impegno sociale di Margherita con le emozioni suscitate dalla voce di Ginevra, presa per mano dai suoni di  Francesco e di Andrea.

Info e prenotazioni

Ingresso con contributo volontario
– email: info@osservatoriochianti.it
– telefono: 3331192517

OBBLIGATORI PRENOTAZIONE E GREEN PASS

Dove siamo

Sala Cinema della Filarmonica G.Verdi
Via Senese, 9, 50028 San Donato in poggio (Barberino Tavarnelle)
Indicazioni stradali Google Maps

Astro-Ritrovo e Tesseramento 2021

Complice l’ assenza della Luna, una serata osservativa ed astrofotografica riservata agli Amici dell’ OPC

Una serata osservativa ed astrofotografica RISERVATA AI SOCI, organizzata dall’ associazione “Amici dell’ OPC”, sarà anche un occasione per iniziare il tesseramento 2021!

Un occasione per ritrovarci come associazione e come persone appassionate di scienza, un momento di scambio e confronto, dove i soci metteranno a disposizione i loro strumenti, ma sarà anche possibile portare la propria strumentazione, e insieme impareremo ad utilizzarla.

EVENTO RISERVATO AI SOCI

vi aspettiamo !

ATTENZIONE! Obbligatorio l’ utilizzo di mascherine,  per le regole imposte dalle normative anti COVID-19

PROSSIMI ASTRO-RITROVI

  • 10 Settembre – dalle ore 21.30 
  • altre date da definire ogni mese

Rimani aggiornato! Iscriviti al gruppo WhatsApp

LA TESSERA

La tessera ha un costo annuo di 20 Euro e permette oltre all’ accesso a queste tipologie di serate anche una serie di privilegi, come:

  • Assistere alle attività tecnico scientifiche che avvengono all’ osservatorio, come la ricerca degli esopianeti, o lo sviluppo tecnico della strumentazione presente e futura.
  • Coltivare la propria passione insieme agli altri associati, formare gruppi di lavoro o di interesse, creare eventi personalizzati su temi specifici.
  • Accedere alle tecnologie, all’ esperienza e ai materiali didattici presenti all’ OPC per accrescere la propria cultura, per fare nuove esperienze, oppure per semplice curiosità.
  • Partecipare ad eventi speciali riservati agli “Amici dell’ OPC”, come serate di osservazione astronomica o astrofotografica, passeggiate nel parco o alle attività del gruppo meteo e tanto altro.
  • Tariffe scontate per gli eventi a pagamento, priorità nelle prenotazioni, aggiornamenti costanti su gruppo WA, accesso gratuito alle attività OPC.

maggiori informazioni:
http://www.osservatoriochianti.it/amici/

COME ARRIVARE

All’ Osservatorio Polifunzionale del Chianti, siete pregati di lasciare la macchina al parcheggio di fianco alla strada, dal parcheggio inizia un sentiero lungo circa 300 mt. con indicazioni “Osservatorio”, non illuminato per evitare ogni forma di inquinamento luminoso. Portate quindi scarpe comode e una torcia.

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Cartina Google Maps https://www.google.it/maps/place/43°31’23.2%22N+11°14’41.4%22E/@43.523099,11.2426473,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.523099!4d11.244836

Dove siamo e contatti
http://www.osservatoriochianti.it/contatti/

Rimani aggiornato

Segui le attività dell’ associazione tramite il  Gruppo Facebook o la pagina Facebook dell’ osservatorio oltre alla Pagina Eventi OPC del sito, puoi inoltre  iscriverti alla newsletter OPC e algruppo WhatsAppper restare sempre aggiornato.

PLANETANDO

Concorso di disegno per bambini

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti è molto attivo nello studio di pianeti extrasolari, cioè pianeti che orbitano intorno ad altre stelle, diverse dal Sole. Perciò propone, in collaborazione con il team Astronuts, di coinvolgere i bambini avvicinandoli a questo ambito di ricerca. Come? Facendoli viaggiare con la fantasia. Chiediamo ai bambini di disegnare il loro pianeta extrasolare lasciandosi guidare dall’immaginazione. Pianeti con fiumi di lava o interamente coperti di acqua; ricoperti da alberi di mille colori o da aridi deserti; circondati da lune o da anelli; popolati da strani esseri viventi mai visti sulla nostra Terra. 

Sta a voi, bimbi, deciderlo: vincerà il disegno il più originale non il più bello, quindi preparate matite e pennarelli e iniziate a viaggiare verso il vostro pianeta dei sogni. Disegnate, divertitevi e mandateci il vostro disegno!

CHI PUO’ PARTECIPARE?            

Tutti i bimbi interessati di età compresa tra 6 e 11 anni che saranno divisi in due classi di concorso, rispettivamente dai 6 agli 8 e dai 9 agli 11 anni.

QUANDO?

I disegni dovranno essere consegnati dal 21 marzo 2021 e non oltre il 16 maggio 2021. Il 13 giugno si terrà la festa di Planetando con la premiazione dei disegni.

Tutti i bambini iscritti al concorso saranno invitati a partecipare alla serata conclusiva in cui saranno presentati tutti i disegni e consegnati i premi da Stefano Sandrelli, astrofisico dell’INAF, esperto di comunicaizone dell’Astronomia e ideatore di Martina Tremenda, e Chiara Capuano, grafica con la passione delle stelle e dello spazio e ideatrice della nostra simpatica mascotte

COME PARTECIPARE?

I disegni devono essere inviati per email a: info.astronuts@gmail.com in formato JPEG o PDF. L’avvenuta ricezione del disegno sarà confermata tramite e-mail.

PICCOLE REGOLE DA SEGUIRE

  1. Il disegno deve essere fatto esclusivamente dal bambino senza aiuti da parte di terzi, ricordiamo che il lavoro non sarà valutato sulla base di abilità nel disegno ma sull’originalità.
  2. Un bambino può partecipare con più di un disegno, fino a un massimo di tre, da inviare in un e-mail. Invii di disegni dello/a stesso/a autore/autrice in e-mail successivi al primo non saranno considerati.
  3. Il disegno dovrà essere originale e non copiato oppure ispirato a pianeti già esistenti in realtà o ancora raffigurati in immaginari di fantasia.
  4. I genitori che desiderano inviare i disegni dei loro bambini devono scaricare il Modulo di Autorizzazione e allegarlo alla mail con i disegni per dare il permesso ad Astronuts e Osservatorio Polifunzionale del Chianti di pubblicare il disegno corredato con nome ed età del/della bambino/a autore/autrice e generalità di almeno un genitore.

Ogni disegno sarà valutato da una votazione popolare attraverso i canali social Facebook e Instagram che terminerà il 28 maggio 2021 e da una giuria composta da 2 membri dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti e da 4 membri di Astronuts che si riunirà il 29 maggio 2021. 

Il vincitore sarà proclamato dagli ospiti Chiara Capuano e Stefano Sandrelli durante la giornata conclusiva del 13 giugno 2021 che si terrà in presenza presso l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti. Ogni bambino riceverà un piccolo premio e il primo classificato di ognuna delle due categorie riceverà un premio astronomico!

Nel caso che il prolungamento delle restrizioni dovute al COVID-19 dovesse rendere impossibile la presenza dei bambini per la premiazione, la giornata conclusiva sarà rinviata al mese di settembre, in data che sarà comunicata per tempo tramite email.

INFORMAZIONI

Per informazioni e dettagli sul concorso è possibile

  1. scrivere a info@osservatoriochianti.itoppure a info.astronuts@gmail.com
  2. consultare anche il sito web https://www.astronuts.it
  3. telefonare al numero 333.1192517

L’Astronomia nella Divina Commedia

22 Gennaio 2021 – h 21:30 in live Streaming Youtube

“Stelle” è la parola con cui si concludono tutte e tre le Cantiche dantesche. Il sistema Tolemaico è al centro della visione dell’Universo di Dante e i riferimenti astronomici sparsi nella Divina Commedia sono più di cento.

Partendo da alcuni di questi bellissimi passi di poesia, entreremo nell’Universo di Dante e lo osserveremo con gli occhi degli astronomi moderni.

In occasione del 700.mo anno dalla morte di Dante, l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti organizza una conferenza a tema Astronomia e Dante.

Relatore

Guido Risaliti
Dipartimento di Fisica ed Astronomia dell’Università di Firenze.

Ricercatore all’INAF-Osservatorio di Arcetri dal 2001 al 2015, e Research Associate all’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics dal 2002 al 2014. Dal 2015 è professore appunto presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Firenze.

Moderatore

Lorenzo Betti
Università degli studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Modalità di connessione al Live Streaming:

La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio.

Queste le modalità per connettersi ed intervenire:

  1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
    https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w
  2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 18 Dicembre:
    https://youtu.be/nq1cm3fSJNw
  3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.

https://www.facebook.com/events/218363289948184

CHRISTMAS LECTURE 2020

Conferenza

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Nel cuore del Chianti, in uno dei siti che una commissione di astronomi negli anni ’70 aveva indicato come tra i migliori per porvi il telescopio nazionale, poi alle Canarie, sorge oggi l’Osservatorio Polifunzionale del Chianti. La sua storia inizia nel 1998 con la prima proposta di osservatorio astronomico ai Comuni di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa che poi, trasformata in osservatorio polifunzionale, divenne realtà nel 2010, quando venne inaugurata da Margherita Hack. Da allora l’Osservatorio si è sviluppato molto e oggi è una realtà attiva scientificamente con l’ambizione di essere anche luogo di incontro tra ricercatori e appassionati, spazio aperto alla narrazione della natura e del cielo. Oggi i ricercatori sono impegnati in vari progetti di ricerca che coprono quattro ambiti scientifici diversi: ambiente, astronomia, geofisica, meteorologia. Questo seminario non tecnico vuole raccontare la storia di ieri e di oggi di questa realtà gestita dall’Università di Firenze, mettendone in luce le attività che si svolgono e le potenzialità sia in campo scientifico che di terza missione.

Frontiere Astrofisica – I segreti dei buchi neri

Venerdì 18 dicembre 2020 alle ore 21:30 ONLINE

La natura estrema dei buchi neri li rende affascinanti e al tempo stesso terribili. La loro descrizione pone più dubbi che certezze e questo alimenta il mistero che li avvolge. Sono visti come divoratori di stelle, dalla massa enorme, nulla può sfuggire loro nemmeno la luce e quel vortice nero che porta chissà dove lo fa temere ancor di più. Ci si domanda se ce ne sono vicino a noi, forma meno diretta del chiedere se la sorte di esserne risucchiati può toccare a noi.

In occasione del Premio Nobel 2020 dato a fisici e astrofisici che hanno studiato i buchi neri, formulandone la natura relativistica e evidenziandone la presenza per la prima volta nel centro della nostra Galassia, questa conferenza dal tono colloquiale e accessibile a tutti vuole offrire alcune risposte alle tante domande che generalmente le persone pongono.

I buchi neri non saranno meno temibili dopo la conferenza, ma avremo migliore conoscenza di cosa sono, come sono fatti, come funzionano e soprattutto se esistono e dove sono. 


Relatore

Emanuele Pace
Università degli Studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Moderatore

Lorenzo Betti
Università degli studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Modalità di connessione al Live Streaming:

La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio.
Queste le modalità per connettersi ed intervenire:

1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w…

2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 18 Dicembre:https://youtu.be/_ziUFaFK-5A

3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/146046813937649

La scoperta degli aloni di materia oscura nelle galassie

La scoperta degli aloni di materia oscura nelle galassie
La scoperta degli aloni di materia oscura nelle galassie

Venerdi 27 Novembre 2020 ore 21:30 in live Streaming su Youtube

In questo seminario parleremo di come, a partire da primi indizi e prime discussioni che risalgono a oltre un secolo fa, dopo alcuni errori e notevoli incertezze anche da parte di grandi astronomi, finalmente negli anni ’80 siamo arrivati ad avere prova decisiva dell’esistenza di aloni di materia oscura nelle galassie.

Relatore:
Giuseppe Bertin – Università degli Studi di Milano

Moderatore:
Lorenzo Betti – Università degli studi di Firenze – Osservatorio Polifunzionale del Chianti

Modalità di connessione al Live Streaming:

La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio.
Queste le modalità per connettersi ed intervenire:

1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w?view_as=subscriber

2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 27 Novembre:La scoperta degli aloni di materia oscura nelle galassie

3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.

Descrizione completa:

Si ritiene comunemente che una gran parte della materia dell’universo sia sotto forma di materia oscura. La materia oscura in effetti pervade tutta l’astrofisica moderna, particolarmente il nostro quadro cosmologico. Purtroppo, mentre esiste convincente evidenza della sua esistenza, non abbiamo ancora identificato cosa costituisca la materia oscura, cioè non sappiamo ancora di cosa sia fatta. In questo seminario descriverò come, a partire da primi indizi e prime discussioni che risalgono a oltre un secolo fa, dopo alcuni errori e notevoli incertezze anche da parte di grandi astronomi, finalmente negli anni ’80 siamo arrivati ad avere prova decisiva dell’esistenza di aloni di materia oscura nelle galassie, nell’ambito delle leggi della gravità comunemente accettate. Fino a quando la materia oscura non sarà identificata, sarà però giustificato speculare, seguendo una strada non ortodossa, e cercare di spiegare i fenomeni osservati non chiamando in causa la materia oscura, ma modificando le leggi della gravità; alcuni tentativi non ortodossi rimangono attualmente non del tutto esclusi, pur essendo scoraggiati dai fatti e dal quadro astrofisico generale sviluppato. In ogni caso, il seminario si propone di evidenziare come gli aloni di materia oscura vadano visti non come un trionfo dell’astrofisica moderna, ma piuttosto come un interessante problema aperto.

Frontiere dell’Astrofisica – 370 giorni in Antartide

VENERDÌ 16 OTTOBRE 2020 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:00 Osservatorio Polifunzionel del Chianti

A causa delle regole anti-Covid, l’ingresso è limitato a 15 persone, necessaria la prenotazione al: 3331192517
Obbligatorio l’ utilizzo della mascherina all’ interno dei locali.

Ivan Bruni OAS Bologna

Insieme ad un equipaggio di 12 persone dopo un lungo periodo di addestramento, visite mediche e psicoattitudinali ho preso parte come Astronomo alla 34 spedizione italiana in Antartite gestita da ENEA ed attuata dal PNRA (Programma Nazionale di Ricerche in Antartide) presso la base Concordia situata a DomeC, un altopiano di ghiaccio alto 3500m e lontano 1600Km dalla costa del continente.Da febbraio a novembre 2019 siamo rimasti completamente isolati nel posto più freddo del pianeta.Il compito di tutti era quello di mantenere in funzione la base e portare avanti molteplici esperimenti scientifici tra i quali effettuare osservazioni astronomiche durante i 90 giorni di
buio che caratterizzano la notte polare.In questo incontro vorrei parlarvi delle attività scientifiche che ho personalmente seguito ma soprattutto tenterò di descrivervi come si vive in quel luogo estremo chiamato non a
caso “Marte Bianco”.

COME ARRIVARE

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze
Cartina Google Maps https://www.google.it/maps/place/43°31’23.2%22N+11°14’41.4%22E/@43.523099,11.2426473,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.523099!4d11.244836
Dove siamo e contatti
http://www.osservatoriochianti.it/contatti/

Facebook: https://www.facebook.com/events/881963925668441

L’Osservatorio si racconta

(Foto di Damiano Trisciani)

Primo appuntamento di “OPC in Piazza”

Appuntamento a San Donato in Poggio, Piazza del Palazzo Malaspina

Sabato 29 agosto ore 21:30.

Gli astrofisici e i giovani ricercatori dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti vi coinvolgeranno in un viaggio nel cosmo, attraverso il racconto delle loro ricerche per osservare lontani pianeti, nuovi mondi da esplorare, oppure stelle giovani che stanno nascendo in qualche parte della nostra Galassia o ancora a caccia di oggetti extraterrestri che piovono sulla Terra per ricostruire da quale asteroide o pianeta siano partiti, forse per qualche impatto con altri corpi celesti. Questo e altro ancora in una serata al confine della nostra conoscenza.

Venite a conoscerci, a porre le vostre domande, a togliervi le curiosità su quel che si trova oltre la nostra atmosfera, a carpire un momento di incanto dalla meraviglia dell’Universo.

Ingresso gratuito – Non è richiesta alcuna prenotazione.

La serata si svolgerà nel rispetto delle normative vigenti sul Covid.

Per informazioni:

email: info@osservatoriochianti.it

telefono: 3331192517 

10° Astro-ritrovo + Perseidi 2020

Mercoledì 12 Agosto ore 21.30 – 1.00

Serata all’aperto dedicata all’astronomia e all’astrofilia, osserveremo e fotograferemo il cielo in compagnia di altri appassionati nella splendida cornice dell’ osservatorio, sotto uno splendido cielo!.

Sarà anche l’occasione perfetta per osservare lo sciame meteorico delle PERSEIDI 2020 al loro massimo, osserveremo inoltre i pianeti Giove e Saturno insieme ad alcune meraviglie del profondo cielo.

EVENTO RISERVATO AI SOCI (Tessera 20 Euro), PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!

PRENOTAZIONI

Per informazioni e prenotazioni contattateci:⁠
e-mail: segreteria@divulgazioneopc.it⁠
Telefono: 333/1192517 (Dalle 10-14 / 17-20⁠)⁠
http://www.osservatoriochianti.it/amici/

LA TESSERA

La tessera ha un costo annuo di 20 Euro e permette oltre all’ accesso a queste tipologie di serate anche una serie di privilegi, come:

– Assistere alle attività tecnico scientifiche che avvengono all’ osservatorio, come la ricerca degli esopianeti, o lo sviluppo tecnico della strumentazione presente e futura.

– Coltivare la propria passione insieme agli altri associati, formare gruppi di lavoro o di interesse, creare eventi personalizzati su temi specifici.

– Accedere alle tecnologie, all’ esperienza e ai materiali didattici presenti all’ OPC per accrescere la propria cultura, per fare nuove esperienze, oppure per semplice curiosità.

– Partecipare ad eventi speciali riservati agli “Amici dell’ OPC”, come serate di osservazione astronomica o astrofotografica, passeggiate nel parco o alle attività del gruppo meteo e tanto altro.

– Tariffe scontate per gli eventi a pagamento, priorità nelle prenotazioni, aggiornamenti costanti su gruppo WA, accesso gratuito alle attività OPC.

maggiori informazioni:
http://www.osservatoriochianti.it/amici/

CONDIZIONI

Ritrovo al parcheggio in basso lungo la provinciale ore 21.30, un operatore vi accompagnerà fino all’ osservatorio, ricordiamo che il percorso pedonale attraverso il bosco è stato chiuso perché pericoloso.

ATTENZIONE! Obbligatorio l’ utilizzo di mascherine, non sarà possibile visitare l’ osservatorio per le regole stringenti imposte dalle normative anti COVID-19

Il numero di posti è limitato e sarà consentito l’ accesso ad un massimo di 35 persone.

DOVE

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Cartina Google Maps https://www.google.it/maps/place/43°31’23.2%22N+11°14’41.4%22E/@43.523099,11.2426473,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.523099!4d11.244836

Dove siamo e contatti
http://www.osservatoriochianti.it/contatti/

Things behind the Sun. Viaggio verso il sistema esoplanetario più vicino a noi.

Things behind the Sun. Viaggio verso il sistema esoplanetario più vicino a noi.

26 Giugno 2020 – h 21:30 in live Streaming Youtube 

La ricerca di nuovi mondi al di fuori del SIstema solare ha portato recentemente a dei nuovi interessanti risultati…dietro l’angolo! Proxima Centauri è una stella nana rossa circa 8 volte meno massiccia del Sole attorno alla quale nel 2016 è stato scoperto Proxima b, un pianeta probabilmente roccioso in orbita nella fascia di abitabilità.

Nuove osservazioni della stella più vicina al Sistema solare hanno permesso di rivelare la presenza di un possibile secondo pianeta di piccola massa in orbita a una distanza 1.5 volte maggiore di quella che separa la Terra dal Sole. Durante la conferenza sarà raccontata la storia che c’è dietro la scoperta del secondo (candidato) pianeta Proxima c, la quale sarà da stimolo per ricerche più approfondite da svolgersi nei prossimi anni.

A presentarci questo interessantissimo argomento sarà Mario Damasso, post-doc INAF presso l’Osservatorio Astrofisico di Torino dove si occupa principalmente di rivelazione e caratterizzazione di pianeti extrasolari con spettroscopia e fotometria di transito. Collabora in particolare a progetti che utilizzano gli spettrografi HARPS, HARPS-N e ESPRESSO, che sono attualmente tra gli strumenti più all’avanguardia per rivelare pianeti di tipo terrestre. Tra questi progetti c’è GAPS, un programma tutto italiano che da alcuni anni a caccia di nuovi mondi.

Relatore: Mario Damasso – INAF Osservatorio Astrofisico di Torino


Modalità di connessione al Live Streaming:

La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio.

1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w?view_as=subscriber

2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 26 giugno:
https://www.youtube.com/watch?v=4y4xrmWpbZ8

3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/719075242178537/

Blackout! Il cielo nascosto della radioastronomia

22 Maggio 2020 – h 21:30 in live Streaming Youtube

Relatore:
Marco Monaci – Università di Pisa

Descrizione:
1964. Penzias e Wilson sono incaricati dai Bell Labs di scoprire cosa sono le interferenze che affliggono le telecomunicazioni intercontinentali. Una volta eliminate tutte le ipotesi più semplici, non rimane che ammettere (per quei tempi) l’impossibile: l’Universo è un fortissimo emettitore radio, e quel segnale con un periodo di 23 ore e 56 secondi arriva direttamente dal Big Bang. 1970: Wilson scopre una fortissima emissione radio millimetrica che arriva dalla Nube di Orione. Viene scoperto il monossido di carbonio nell’universo. 2019: usando i dati di Hubble si pone fine ad un problema di oltre mezzo secolo. Gli strani e sconosciuti assorbimenti interstellari negli spettri ottici sono causati da una pletora di molecole organiche che occupano il mezzo interstellare, fra cui i fullereni. In questa conferenza approfondiremo il ruolo della radioastronomia nello studio del mezzo interstellare, un luogo talmente affascinante dai misteri che ancora custodisce.

Modalità di connessione al Live Streaming:
La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio.
Queste le modalità per connettersi ed intervenire:

1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w?view_as=subscriber

2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 22 Aprile:Blackout! Il cielo nascosto della radioastronomia – YouTube
3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.

Facebook: https://www.facebook.com/events/905060393290809/

L’Astronomia europea in Cina: la riforma del calendario cinese ai tempi di Galileo

24 Aprile 2020 – h 21:30 in live Streaming su Youtube

Relatore:
Sperello di Serego Alighieri

Descrizione:
Proprio quando in Occidente veniva introdotta la riforma gregoriana del calendario, che è tuttora in vigore, e Galileo faceva le scoperte che rivoluzionarono l’astronomia, il millenario calendario cinese aveva dei problemi che preoccupavamo molto la corte imperiale. Questo aprì le porte dell’impero celeste ai missionari gesuiti che con le loro conoscenze e con l’aiuto di astronomi occidentali contribuirono sostanzialmente alla riforma del calendario cinese nella prima metà del XVII secolo. Questa storia avventurosa è uno dei primi esempi di collaborazione scientifica fra mondi molto diversi.

Modalità di connessione al Live Streaming:
La conferenza si terrà in modalità live streaming sul canale Youtube dell’Osservatorio. 
Queste le modalità per connettersi ed intervenire:

1. Iscriversi al canale Youtube dell’OPC:
https://www.youtube.com/channel/UCgNBv0iUeHA1WtA7KDykz8w?view_as=subscriber

2. Connettersi al link dell’evento a partire dalle 21:30 del 24 Aprile:
https://youtu.be/K2u94FTc2wI

3. Il pubblico potrà intervenire alla conferenza facendo domande al relatore nella chat al lato del video.


Le stelle silenziose

Le stelle silenziose


EVENTO ANNULLATO
Da oggi e fino al 3 aprile 2020 sono annullate tutte le attività sociali, gli eventi, i meetings, le conferenze, i congressi, le manifestazioni e le attività pubbliche e scolastiche previste all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti.

Domenica 8 Marzo 2020, ore 21:00

In occasione della festa della donna, un incontro speciale dedicato alle donne scienziate e ai loro contributi in Astronomia, spesso rimasti nell’ombra. A seguire osservazione celeste ai telescopi e visita guidata dell’ osservatorio.

Una storia iniziata nell’ antica Grecia di Ipazia, per giungere fino agli Stati Uniti del programma Apollo con Katherine Johnson, per un omaggio alle donne astronome e alle loro fondamentali scoperte, spesso adombrate dalle figure degli uomini a loro affiancati.

Con Silvia Giomi e Maila Agostini del dipartimento di Astrofisica (UNIFI)

Ingresso previa prenotazione, costo 6 Euro, gratuito per disabili e accompagnatori.

COME PRENOTARE

Inviare un email o telefonare, specificando un nome di riferimento e il numero di persone, la prenotazione non prevede obblighi o costi, il pagamento avviene in loco.

Telefono:      333 1192517

Email:            prenota@osservatoriochianti.it

Altre informazioni:  http://www.osservatoriochianti.it/visite/

COME ARRIVARE

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Cartina Google Maps https://www.google.it/maps/place/43°31’23.2%22N+11°14’41.4%22E/@43.523099,11.2426473,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.523099!4d11.244836

Dove siamo e contatti
http://www.osservatoriochianti.it/contatti/

Le orchidee spontanee della Toscana

EVENTO ANNULLATO
Da oggi e fino al 3 aprile 2020 sono annullate tutte le attività sociali, gli eventi, i meetings, le conferenze, i congressi, le manifestazioni e le attività pubbliche e scolastiche previste all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti.

Sabato 7 marzo 2020 dalle ore 15:00 alle 17:30

Un pomeriggio dedicato a conoscere le orchidee spontanee della Toscana, un gruppo di piante particolarmente noto e apprezzato per la bellezza dei fiori e di grande interesse scientifico e conservazionistico.

Con Rolando Romolini scopriremo le specie presenti in Toscana, e al termine della presentazione, faremo una passeggiata nel Parco Botanico del Chianti alla ricerca delle orchidee presenti.

Per l’occasione sarà allestita presso i locali dell’ OPC una mostra fotografica delle orchidee spontanee realizzata dal GIROS.

a cura di Rolando Romolini
GIROS (Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee)

INGRESSO LIBERO
Per informazioni: 333 1192517 info@osservatoriochianti.it

COME ARRIVARE


ATTENZIONE! Ritrovo al parcheggio, un operatore vi accompagnerà fino all’ osservatorio, ricordiamo che il percorso pedonale attraverso il bosco è stato chiuso perché pericoloso.

Indirizzo: Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101 KM 9, 50021 Barberino Val d’Elsa FI, Km 9,25, Firenze

Cartina Google Maps https://www.google.it/maps/place/43°31’23.2%22N+11°14’41.4%22E/@43.523099,11.2426473,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d43.523099!4d11.244836

Dove siamo e contatti
http://www.osservatoriochianti.it/contatti/